Qatar's Resilience Strategy and Implications for State-Society Relations

Il Qatar, stato piccolo e vulnerabile in un Medio Oriente in tumulto, deve far fronte a diversi problemi. I principali sono la minaccia geopolitica alla sua stessa esistenza proveniente dai suoi grandi vicini e l’effetto domino dell’instabilità regionale, la crescente radicalizzazione e la diffusione del terrorismo nel mondo. Nonostante la sua impressionante performance economica, il Qatar si trova in difficoltà data la sua vulnerabilità al calo dei prezzi del petrolio. Altri problemi sono la sostenibilità del contratto sociale e la sicurezza alimentare. Il Qatar si trova inoltre ad affrontare una serie di problemi sociali originati dal suo trasformarsi da società tradizionale a stato moderno, con tutti i cambiamenti nelle consuetudini sociali e culturali che tale passaggio comporta. Infine, ma non meno importante, il contrasto tra l’esigua popolazione del Qatar, tradizionale e conservatrice, e il gran numero di immigrati sta causando attriti sociali e culturali. Nonostante molteplici problemi e minacce e il recente blocco da parte dei suoi vicini, il Qatar ha però sviluppato una sua particolare resilienza statale e sociale.

Studio preparato nell'ambito del progetto “The EU’s New Resilience Agenda in the MENA Region”, dicembre 2017.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, dicembre 2017, 27 p.
Allegati: 
Numero: 
17|36
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-065-3
Data pubblicazione: 
08/01/2018

Introduction
1. Existential threats
1.1 Protecting the small state
1.2 Mediation and branding as a form of state resilience in Qatar
1.3 Cultural and sports diplomacy
1.4 Defence agreements and foreign military bases in Qatar
2. Economic challenges
2.1 The Qatari State’s economic resilience
2.2 Qatar’s economic diversification
2.3 Sovereign wealth funds
3. Socio-political structures, demography and the labour market
3.1 Qatar’s societal resilience
3.2 Public vs. private sector employment
3.3 Tradition vs. modernization
4. Food security
4.1 Resilience and food security
Conclusion
References

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag