Focus euroatlantico, n. 6 (ottobre 2017-gennaio 2018)

Questo numero si apre come di consueto con un’analisi ragionata dello stato delle relazioni transatlantiche (corredata da una serie di grafici). Il Focus dedica di nuovo ampio spazio alla questione nucleare iraniana. Dal momento che gli europei sono persuasi che l’accordo stia funzionando, la temuta rottura transatlantica sembra solo rimandata. America ed Europa si sono nel frattempo divise sulla questione di Gerusalemme, che Trump ha deciso di riconoscere come capitale di Israele. Alla Strategia di sicurezza nazionale di Trump è dedicato il primo breve approfondimento del Focus. Ettore Greco rileva come l’amministrazione Trump veda il mondo essenzialmente come un’arena in cui gli stati competono uno con l’altro in un gioco spesso a somma zero, e non come una comunità di nazioni in cui possano svilupparsi interessi comuni e condivisi. Nel secondo breve approfondimento, Alessandro Marrone illustra la più importante novità in materia di cooperazione europea sulla difesa, la cooperazione strutturata e permanente o ‘Pesco’. Infine, nell’ultimo breve approfondimento, Riccardo Alcaro spiega col contributo di Ettore Greco come la questione nucleare nordcoreana non minacci soltanto la sicurezza dell’Asia nordorientale, ma la stabilità internazionale nel suo complesso, e come l’Europa stessa ne sia direttamente interessata.

Curatori: 
Dati bibliografici: 
Roma, Senato, gennaio 2018, 32 p.
Allegati: 
Numero: 
Focus euroatlantico 06
Data pubblicazione: 
30/01/2018

Lo stato delle relazioni transatlantiche, di Riccardo Alcaro
Grafici
La Strategia di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, di Ettore Greco
Due scenari per l’Europa della difesa, di Alessandro Marrone
Il fronte nucleare nordcoreano e il ruolo dell’Europa, di Riccardo Alcaro con Ettore Greco
Agenda dei prossimi eventi internazionali

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag