Mo, il punto su Iraq e Siria

L'Iraq festeggia la presa di Mosul, annunciata dal primo ministro iracheno Haider al-Abadi. Un successo, quello dell'esercito regolare e della coalizione internazionale anti-Isis, che non impedisce al sedicente Stato islamico di riorganizzarsi in altre forme, né mette al riparo da nuovi attentati in Europa. Mentre in Siria si valuta la tenuta del cessate il fuoco - nel sud-ovest del Paese - stabilito da Vladimir Putin e Donald Trump nel loro incontro al G20 di Amburgo.

Tag